Mercoledì, 25 Gennaio 2017 09:57

Accesso civico

ACCESSO CIVICO 

Nel caso in cui la Farmacie Comunali S.r.l. non adempia agli obblighi di cui al D.Lgs n. 33 del 2013 e s.s.m.i. (Art. 5 c.1), chiunque ha il diritto di richiedere la pubblicazione dei dati, dei documenti e delle informazioni omesse. La richiesta di Accesso Civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata ed è gratuita; la stessa deve essere presentata al Responsabile Anticorruzione e Trasparenza: Dott. Rosario Balsamo tramite posta elettronica, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tramite PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o tramite posta ordinaria. Il Responsabile della Trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, verifica la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione dei documenti e/o delle informazioni oggetto della richiesta nella sezione Amministrazione Trasparente del sito istituzionale www.farmaciecomunali.net entro il termine di 30 giorni. Provvede inoltre a dare comunicazione della avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il collegamento ipertestuale relativo. Se quanto richiesto risultasse già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicandone il collegamento ipertestuale. Nel caso di ritardi o nell'ipotesi di inerzia nella pubblicazione e nella riposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo che, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, entro 15 giorni, provvede alla pubblicazione e ad informare il richiedente. Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di Accesso Civico connessa all'inadempimento dell'obbligo di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione della Società o dalla formazione del silenzio. 

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO 

Al fine di promuovere la partecipazione dei cittadini alla vita Amministrativa Locale, l'Accesso Civico è altresì il diritto di chiunque ad accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione (D.Lgs. n.33 del 2013 e s.s.m.i. - Art.5 c.2). In questo caso il diritto di accesso non è preordinato alla tutela di una propria posizione giuridica soggettiva, quindi non richiede la prova di un interesse specifico, ma risponde esclusivamente ad un principio generale di trasparenza. Pertanto il diritto Civico Generalizzato si configura come diritto a titolarità diffusa, potendo essere attivato “da chiunque”, a ciò si aggiunge un ulteriore elemento, ossia che l'istanza “non richiede motivazione”. In altri termini, tale nuova tipologia di accesso civico risponde all'interesse dell'ordinamento di assicurare ai cittadini (a “chiunque”), indipendentemente dalla titolarità di situazioni giuridiche soggettive, un accesso a dati, documenti e informazioni detenute dalle Pubbliche Amministrazioni. Il procedimento di Accesso Civico Generalizzato deve concludersi con provvedimento espresso e motivato entro 30 giorni dalla presentazione dell’istanza, con comunicazione al richiedente e anche agli eventuali soggetti contro interessati, nel caso si tratti di dati o documenti ulteriori rispetto a quelli per i quali vige l’obbligo di pubblicazione on line nella sezione “Società Trasparente”. 

La società non ha ricevuto richieste di accesso civico o generalizzato.

- Regolamento per l'accesso civico e l'accesso civico generalizzato, approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 22 febbraio 2017

Moduli per la richiesta di accesso - Modulo A "richiesta accesso civico" - Modulo B "richiesta di accesso generalizzato"

Ultima modifica il Venerdì, 14 Maggio 2021 15:01